ultimi articoli Fin'ora abbiamo 241 articoli

Vigolenote 2011: l’arte in musica 0


set2

Da non perdere è la mostra di liuteria con esposizione degli strumenti dei maestri liutai Ivan Bruna, Angelo Vailati ed Ennio Giovanetti all’ interno di Casa Tanzi.

> Accedi al sito www.Vigolemote.it <

> Consulta il programma della manifestazione <

Le Carte Piacentine 0


set1

La loro diffusione si è avuta con lo Stato Pontificio durante il XIX secolo, quando Piacenza detenne l’esclusiva per la fabbricazione delle carte che fino agli anni ’50 erano a figura intera.

Guida all’archivio storico 0


ago30

continua »

Precedenti

Si ringraziano tutte le associazioni, gli enti pubblici e privati, i singoli cittadini che per mezzo della loro disponibilità ed attenzione verso il territorio piacentino, hanno contribuito e contribuiscono al presente portale con dedizione e con le stesse finalità di valorizzazione e tutela per cui esso è nato. L’elenco è in ordine alfabetico. Internet è un patrimonio collettivo immenso, Con internet anche la Provincia di Piacenza ha un volto conosciuto ai meno, questo grazie alle preziose opere ottenute dal lavoro di persone meritevoli e di indiscusso valore sociale. Con questa premessa sono a proporvi un elenco di siti web piacentini che accettando uno scambio di link hanno dimostrato grande apertura verso la diffusione della cultura. Cliccando sul link si aprirà una nuova finestra. Buona visione.

Appuntamento il 31 dicembre 2010 tra portate sfarzose…… romantiche atmosfere…… e sofisticate armonie jazz e swing per danzare tutta la notte. In località Valconasso, presentata da un toccante viale di tigli si erge la “Bellotta”, villa di stile neoclassico che raccoglie all’interno un maestoso scalone e pavimenti in mosaico veneziano. E’ nelle scuderie di questa villa che nasce la razza di cavalli purosangue da corsa “Bellotta” celebre in tutta Europa. Un traguardo importante, che il festival onorerà dal 20 al 27 agosto. 2011 nella cornice di Parco Raggio, a Pontenure, continuando il suo viaggio di esplorazione delle migliori produzioni nazionali e internazionali di cortometraggi. L’ampia selezione di film proposti a un pubblico di anno in anno sempre più numeroso e affezionato, sarà quest’anno suddivisa.

Una novità di rilievo è rappresentata dall’introduzione a partire da questa edizione del festival di un premio alla migliore opera prima. Un traguardo importante, che il festival onorerà dal 20 al 27 agosto 2011 nella cornice di Parco Raggio, a Pontenure, continuando il suo viaggio di esplorazione delle migliori produzioni nazionali e internazionali di cortometraggi. Un premio che testimonia la particolare sensibilità da sempre dimostrata da parte di Concorto nei confronti della più giovane generazione di filmmaker, che nel festival hanno sempre trovato uno spazio attento a valorizzarne il talento e l’originale sguardo sulla realtà.

Fedele allo spirito di curiosità e ricerca che anima il festival fin dalle sue prime edizioni, Concorto, dopo aver riservato speciali sezioni alla cinematografia polacca (2009). Una regione che, per preservare la sua lingua e le sue tradizioni, ha mantenuto un forte rapporto con la Francia e l’Europa, costituendo un unicum all’interno del continente americano. Il fermento culturale che sta caratterizzando Montréal e dintorni è evidente in molti ambiti, dalla scena rock (Arcade Fire su tutti) a quella del teatro (si pensi agli acrobati del Cirque du soleil).

Scoprire i tesori nascosti di Piacenza

Piacenza è una città unica e speciale, che offre una grande varietà di angoli, siti e squarci pittoreschi capaci di farvi apprezzare ancora di più il nord d'Italia. Se avete un po' di tempo a disposizione, vi consigliamo di fare una piccola sosta in questa città e fare un giro delle sue bellezze storico-architettoniche più caratteristiche. In particolare, vi consigliamo caldamente di visitare il Gotico, l'illustre Palazzo Comunale, che si ricorda anche aver ospitato il poeta Franceso Petrarca, a metà del Trecento.

Un edificio imponente ma decorato seguendo toni chiari e delicati: il marmo rosa di Verona, il cotto rosso, contrassegnato da decorazioni geometriche ed infine la fila di merli a coda di rondine, classico simbolo della potenza ghibellina. Non dimenticate poi di dare uno sguardo al maestoso Palazzo del Governatore, molto spesso fotografato per la sua facciata tanto originale. Tale edificio mostra in effetti un' antica meridiana solare e un pittoresco calendario perpetuo, segni distintivi di un'opera fatta durante il periodo neoclassico.

Potreste visitare questa splendida città in compagnia di amici, fidanzati, parenti ed escort Italia dal http://www.escortitalia.com/ e condividere insieme a loro questa stimolante esperienza di viaggio. Le vostre escort Italia saranno ben contente di poter trascorrere dei momenti con voi, esplorando l'arte e la cultura che caratterizzano questi territori così particolari. Scattare fotografie alle principali attrazioni turistiche di Piacenza potendo contare sulla presenza di una donna bellissima qual è la vostra escort Italia non è per niente scontato. Insieme a lei potrete anche discutere su ciò che avete scoperto grazie all'aiuto e alle spiegazioni delle guide turistiche, e fare due chiacchiere sul monumento o edificio che è stato di vostro maggior gradimento. Non c'è niente di meglio che visitare un posto con dei buoni e fidati compagni di viaggio e avventure. In questo senso, le vostre escort non vedranno l'ora di avvicinarsi alla storia e all'architettura di Piacenza, facendo un salto, ad esempio, al suo bellissimo Duomo, uno dei monumenti meglio rappresentativi del periodo romanico padano. Caratteristica è anche la presenza di una gabbia posta sotto la cella campanaria, fatta costruire per ordine di Ludovico il Moro nel lontano 1945, e che si dice fosse stata progettata per rinchiudere i nemici.

Altra costruzione che potrebbe catturare molto il vostro interesse e quello della vostra escort Italia è sicuramente la Basilica di Sant' Antonino, anch'essa risalente all'epoca romanica. Dedicata al famoso patrono della città, questo edificio religioso offre al suo interno le reliquie del santo e un suggestivo organo a canne davvero impressionante. Infine, come non menzionare la celeberrima Piazza Cavalli? Uno spazio pubblico vivace e dinamico dove le due statue equestri di Alessandro e Ranuccio Farnese, opere realizzate durante il periodo barocco, sembrano quasi sorvegliare coloro che passano di lì. Insomma, tante sono le cose da visitare a Piacenza e tanti sono i visitatori che ogni anno decidono di fermarsi ad ammirare le sue meraviglie e i suoi tesori più nascosti. Alla lista di viandanti e giramondo pronti a visitare questa bella città manca solo il tuo nome!

Articoli

Antologia

Archeologia

Arte

Castelli

Cronache

Cultura

Eventi

Folclore

Leggende

Natura

Paleontologia

Personaggi

Sapori

Senza categoria

Sport

Storia

Ultimi Articoli

Vigolenote 2011: l’arte in musica

Le Carte Piacentine

Guida all’archivio storico

Val Tidone Winefest

Festival del Diritto 2011

Amedeo Guillet


Archeologia

Borghi

Castelli

Natura

Storia

Tavola


Primo piano

Cinema on 14/08/2011

Crediti on 14/08/2011

Meteo on 14/08/2011

Video on 14/08/2011

Forum on 9/08/2011

Mappe on 8/08/2011

Vivi l'Avventura


Meta

Registrati

Collegati

Voce RSS

RSS dei commenti

Previsioni Meteo

Conosciamo il tempo che farà grazie alle previsioni meteo concesse da iLMeteo. Nella apposita sezione METEO è possibile osservare le previsioni su Bettola, Bobbio, Castel San Giovanni e Fiorenzuola d'Arda. Apri sezione Meteo